“La riforma del Terzo Settore: primi adeguamenti statutari”

Finalità

La pubblicazione del decreto legislativo n.117/17 (Codice del terzo settore), ha portato a compimento la prima fase della cosiddetta Riforma del Terzo Settore, avviatasi con l’approvazione della legge delega n. 106/2016 e che rappresenta un cambiamento storico in termini di riorganizzazione, semplificazione ed innovazione del mondo del non profit.

La seconda fase, caratterizzata dall’elaborazione di diversi decreti attuativi, non si è ancora conclusa.

Per le Organizzazioni non-profit si è così aperta una stagione di cambiamento, un periodo in cui ri-costruire l’approccio culturale, sociale e partecipativo sia nelle pratiche associative, sia nei sistemi organizzativi, dalla governance fino agli adempimenti amministrativi e fiscali.

Quasi tutti gli Enti di Terzo Settore nel corso dell’anno sono chiamate a ripensare la propria collocazione all’interno del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, a rivedere i propri statuti, a predisporre un rendiconto economico finanziario adeguato sotto il profilo giuridico e fiscale, ma anche a ripensare attività, modalità organizzative e rapporti con la pubblica amministrazione.

Il seminario proposto a ridosso della pubblicazione a cura del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali della Circolare n. 38 del 27.12.2018 si propone di fornire le prime delucidazioni relative alle modifiche statutarie. Rientra nell’ambito dell’accompagnamento formativo/informativo iniziato già nell’anno 2018 per tutte quelle associazioni e realtà non profit che si sentono disorientate di fronte all’imminente cambiamento, un quadro chiaro dei prossimi step da seguire per essere al passo con i necessari adeguamenti che la completa attuazione della riforma richiederà.

Destinatari

Il seminario è rivolto ai soggetti apicali (Presidenti, Segretari, Consiglieri) di organizzazioni di volontariato, e degli altri Enti qualificabili come ETS chiamati a confrontarsi con l’attuazione della riforma.

Sono previsti 50 partecipanti, massimo due volontari per associazione.

Nel caso di un numero maggiore di iscritti il CSV provvederà a selezionare i componenti del gruppo classe per ordine di iscrizione, tenendo in considerazione quale criterio prioritario, l’aver assolto l’obbligo di frequenza ai precedenti corsi per i quali è stata effettuata l’iscrizione.

Il corso sarà attivato se verrà raggiunto il numero minimo di 10 iscritti.

Contenuti

Il seminario, della durata di 3 ore, si concentrerà sugli aspetti essenziali della Riforma del Terzo Settore:

  • brevi cenni sull’architettura della riforma
  • definizione degli Enti del Terzo Settore: cosa sono, quali i requisiti da possedere?
  • attività di interesse generale e attività di volontariato: cosa è cambiato?
  • Modifiche statutarie: come procedere e quando?

Metodologia

Le attività saranno a carattere seminariale. A conclusione degli interventi previsti, sarà dato spazio ad eventuali domande.

Calendario e sede delle attività

L’incontro si terrà martedì 29 gennaio 2019 dalle 15.30 alle 18.30 a Caraffa, in contrada Profeta presso la sede dell’Avis Provinciale Catanzaro.

Eventuali variazioni verranno tempestivamente comunicate agli interessati.

Ai presenti verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Modalità e termini per l’iscrizione

Le iscrizioni devono pervenire improrogabilmente entro e non oltre venerdì 25 gennaio.

L’iscrizione deve essere effettuata on-line al link “iscrizione on-line”.

L’eventuale variazione del termine fissato per l’iscrizione, sarà tempestivamente segnalata attraverso i canali informativi del CSV (sito internet e newsletter).

Una volta scaduto il termine per l’iscrizione, gli interessati riceveranno dalla Segreteria Organizzativa del CSV Catanzaro, una mail ed un sms di conferma dell’ammissione.

Docenti

Stefano Morena       – Direttore CSV Catanzaro

Giuseppe Merante     – Referente Area Consulenza CSV CZ – Dott. Commercialista, Revisore Legale.

 

Comments are closed.