Avvisi territoriali FAMI: ulteriore proroga alla scadenza (scad. 11/04/2018 ore 12)

logo ministero interno repubblica new

L’Autorità Responsabile del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI), al fine di incentivare la realizzazione di progettualità a livello territoriale e la creazione di reti, ha adottato con decreto prot. n. 17611 del 22 dicembre 2017, i seguenti avvisi pubblici per la presentazione di progetti finanziati a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 per complessivi euro 30.500.000,00:

– “Percorsi di inclusione in favore di minori stranieri non accompagnati (MSNA) presenti nelle strutture di seconda accoglienza” per l’OS1 – ON1, lett.e)

– “Potenziamento del sistema di 1° e 2° accoglienza” – Tutela della salute dei richiedenti e titolari di protezione internazionale in condizione di vulnerabilità” per l’OS1 – ON1, lett.c)

– “Promozione di interventi di inclusione sociale ed economica di cittadini dei Paesi terzi sviluppati in Italia e in altri Stati membri” per l’OS2 – ON3, lett.m)

Ciascun avviso definisce, in relazione al Programma Nazionale, l’articolazione ed i contenuti delle proposte progettuali finanziabili, i beneficiari, le procedure relative alla presentazione dei progetti, i criteri di ammissibilità e valutazione degli stessi, le modalità di assegnazione e liquidazione dei finanziamenti, le procedure di avvio, l’attuazione e la rendicontazione dei progetti.

Gli Avvisi unitamente a tutti i modelli, sono pubblicati sul sito internet www.interno.gov.it al seguente link.

I soggetti proponenti dovranno presentare i progetti usando esclusivamente il sito internet predisposto dal Ministero dell’Interno all’indirizzo https://fami.dlci.interno.it a partire dalle ore 12 del giorno 18/01/2018 e fino alle ore 12 del giorno 11/04/2018 pena l’inammissibilità dei medesimi, come da decreto di proroga 11/04/2018 che posticipa ulteriormente il termine di scadenza per la presentazione dei progetti fissato alle ore 12.00 del 21 marzo 2018 con precedente decreto di proroga del 31/01/2018.

Leggi la notizia della proroga a questo link

Comments are closed.