L’esperienza dell’AIPD alla festa della Polizia

L’Associazione Italiana Persone DOWN, Sezione di Catanzaro, porge il più sincero ringraziamento al Questore della Provincia di Catanzaro, Amalia Di Ruocco, per l’invito a partecipare alla Festa della Polizia. 

Si ringrazia perché da un lato la manifestazione è stata l’occasione per ottenere ulteriore visibilità per la nostra associazione e per la nostra causa, dall’altro ha rappresentato l’opportunità di poter esprimere la nostra vicinanza alla Polizia di Stato ed un riconoscimento al suo encomiabile lavoro. Troviamo difatti un parallelismo tra la mission della Polizia, tesa a valorizzare il concetto della “legalità” con particolare riferimento all’azione di educazione ed informazione svolta nelle scuole  contro ogni forma di sopraffazione e discriminazione, e la mission della nostra associazione, che si prefigge lo scopo di diffondere una corretta informazione diretta a sfatare i tanti pregiudizi nei confronti delle persone con sindrome di down, ricordando innanzitutto che  non si tratta di una malattia, ma di una condizione genetica.

L’AIPD, Sezione di Catanzaro, è da anni impegnata nel sociale allo scopo di aiutare le persone con questa condizione genetica per contribuire alla loro integrazione scolastica, lavorativa e sociale. In questa ottica anche la partecipazione alla festa della Polizia di Stato, vissuta dai ragazzi con la sindrome di Down con interessato entusiasmo.

Nel corso della cerimonia si è avuta anche l’occasione per presentare e fare degustare la birra prodotta dal birrificio artigianale  “Solid Ale Beer”, dove lavorano cinque ragazzi con sindrome di Down della Sezione di Catanzaro, esempio di fattiva integrazione nel mondo del lavoro.

Comments are closed.
Archivio articoli