L’Agenzia delle Entrate pubblica gli elenchi del 5 per mille 2020

5xmille

L’Agenzia delle Entrata ha pubblicato gli elenchi del 5 per mille 2020. L’elenco comprende tutti gli enti destinatari del contributo ammessi in una o più categorie di beneficiari per l’anno finanziario 2020.

Nell’elenco complessivo dei beneficiari risultano 68.976 organizzazioni, con il Comune di Monteverde (Campania) come ultimo ente ad avere ricevuto un importo che non sia uno zero tondo tondo: sta alla posizione 62.244 e il solo contribuente che lo ha scelto gli ha destinato 3 centesimi di euro.

Ultimo soggetto a ricevere contributo – da quest’anno verranno erogate solo le cifre superiori ai 100 euro – è invece l’associazione di volontariato del Corpo dei Vigili del Fuoco Volontari di Banco di Sanzeno, in Trentino Alto Adige, con 100,06 euro: sta alla posizione 61.221 dell’elenco.

I nomi sono gli stessi dell’edizione 2019, l’ordine pure. Da rilevare c’è la crescita importante della Lega del Filo d’Oro sia per firme (+21.809 firme) sia per importo (+1.037.460,98 euro): se per importo la crescita è diffusa, con Airc che cresce di quasi 2 milioni di euro) per le firme si tratta dell’unico caso all’interno della top10. La seconda parte della top20 è tutta dominata dalla sanità, ad eccezione di Unicef e Fai, che scende però dalla 19esima alla 20esima posizione.

L’importo redistribuito alle big in maniera proporzionale dopo la ripartizione degli importi inferiori a 100 euro, non erogati quest’anno per la prima volta, varia dai 4.602,28 euro per Emergency agli 0 euro dello IEO. In generale, si arriva quindi a pochi euro per le associazioni di volontariato che scendono davvero a decine di euro per gli enti della ricerca scientifica e sanitaria.

Comments are closed.