La Giornata della disabilità celebrata “in musica”

Un grande momento di emozione e sensibilizzazione quello organizzato da Fondazione Città Solidale, l’istituto Parificato Maria Immacolata e il liceo coreutico – musicale del quartiere Lido di Catanzaro e di Satriano, in occasione della giornata internazionale della disabilità. Un evento scandito da canti e balli che ha accomunato varie generazioni, dai più piccoli della scuola dell’Infanzia agli amici anziani del Centro Cassidoro, per dire che la disabilità è una situazione che, in fondo,  riguarda tutti, ed è possibile vivere serenamente quando la comunità è sensibile ed attenta, capace di prendersi cura dei più deboli e di valorizzare le qualità che ognuno ha. Nell’auditorium gremito dell’istituto scolastico è stato presentato uno spettacolo bello e molto coinvolgente. A dare inizio alla manifestazione, “Sulle note della disabilità”, è stato un video di presentazione delle attività svolte all’interno del Centro Diurno Minozzi, progetto di cui la Fondazione è partner, ed una performance degli stessi ospiti che con il brano “Un Senso” di Vasco Rossi cantato, mimato e raccontato con il linguaggio dei segni, hanno ricevuto il consenso di tutto il pubblico presente in sala.  A seguire, si sono esibiti i piccoli della Scuola dell’Infanzia che con il brano “Goccia dopo Goccia”, nonostante la tenera età, hanno lanciato il messaggio che basta poco, “quello che conta è stare insieme per aiutare chi non ce la fa”. Di alto spessore e professionalità le esibizioni dei ragazzi del Liceo Coreutico di Satriano, accompagnati dalle docenti, che hanno cantato e ballato sulle note di brani conducendo il pubblico alla riflessione su valori importanti quali la diversità, l’umanità e l’amicizia. La Presidente della Cooperativa “Padre Giovanni Semeria”, ente gestore  dell’istituto Parificato, Elisabetta Mirabelli, ha diretto magistralmente la parte conclusiva dello spettacolo, coordinando l’orchestra e il coro dell’istituto e coinvolgendo l’intera platea nel ballo finale. Un lavoro riuscito in pieno anche grazie alla preziosa collaborazione della collaboratrice scolastica Carmela Chiodo e della vicaria Augusta Schipani. La docente Mirabelli, con la sua professionalità  e dinamicità, e padre Piero Puglisi, con la sua continua attenzione ai problemi del disagio, hanno poi dichiarato di voler intensificare la collaborazione tra i due enti. La giornata carica di allegria e di emozioni ha pienamente trasmesso il messaggio principale: ‘ognuno di noi è diverso e la diversità è un modo di vivere la vita da supereroi’.

Comments are closed.
Archivio articoli