Il CSV di Catanzaro riattiva il progetto di Servizio Civile

ll CSV di Catanzaro, sulla base della Circolare del 4 aprile 2020 recante indicazioni in relazione all’impiego degli operatori volontari del servizio civile universale nell’ambito dell’emergenza epidemiologica da  COVID-19, ha riattivato il Progetto del Servizio civile “Bisogni reciproci”.

Il progetto, che era stato avviato nei mesi scorsi e sospeso a causa dell’emergenza sanitaria in corso, ha come data di “ripartenza” il 16 aprile, e sarà “rimodulato” sulla scorta delle esigenze emerse dall’emergenza stessa. Gli operatori volontari, Antonio Spena e Teresa Godino, sono assegnati all’Associazione di Protezione Civile “Radio Club Lamezia” C.B. O.D.V., nostra sede di attuazione. Le attività in cui possono essere utilizzati, indicate nella Circolare citata, sono ricomprese nell’A2 – Supporto ai comuni e ai centri operativi comunali- e A12 – Welfare leggero, nel rispetto delle disposizioni del Governo e in linea con i principi di precauzione e cautela che il contesto impone.

Ora più che mai si è sentita l’esigenza  di riattivare i progetti attualmente sospesi e far iniziare quelli non ancora avviati, così da contribuire alla gestione della straordinaria situazione di emergenza che il Paese sta affrontando,  È infatti dovere delle istituzioni, degli enti e dei giovani operatori volontari che compongono il nostro sistema del servizio civile continuare ad assicurare, con responsabilità e consapevolezza, il contributo quotidiano a favore dei territori e delle comunità, rispondendo al proprio mandato di difesa non armata e non violenta della Patria. Ed i progetti di servizio civile rappresentano strumenti preziosi per garantire quotidiano supporto e assistenza alle comunità, in uno sforzo comune di solidarietà e di partecipazione in grado di incidere positivamente sul bene della collettività.

Comments are closed.