I ragazzi di “Jonathan…liberi di volare” realizzano un video canoro

L’Associazione “Jonathan …liberi di volare” da oltre 9 anni si occupa di ragazzi speciali.
E’ situata nel quartiere di Santo Janni (Via fiume Savuto) – Catanzaro, è nata per volontà di 4 persone (Mirella De Santis, Rosa Rita Rudi, Francesca Morandini, Daniela Cannistrà) e di alcuni genitori.
L’obiettivo principale – si legge in una nota stampa – è quello di integrare, aggregare e condividere, coinvolgendo i ragazzi in diverse attività laboratoriali, aumentando le opportunità di uscire dall’isolamento, di conoscere il tessuto sociale circostante, traghettandoli in nuove esperienze e consolidando le abilità residue Lo spirito è quello di andare oltre le diversità; ognuno cosi è valorizzato in quanto persona e non per quello che produce. Con l’emergenza Corona Virus, da marzo la socialità dei ragazzi è stata annullata. In questo periodo, inevitabilmente sono cambiate di colpo le loro abitudini. Provocando una certa instabilità e riadeguamento di regole con non poche difficolta da parte della famiglia.

La routine quotidiana è di fondamentale importanza per i nostri ragazzi. La ripetizione delle proprie attività è calmante, dà la sicurezza che tutto va bene. Quindi, tutto lo staff dell’Associazione, Tutor di laboratori, Educatori, Psicologa , grazie anche alla collaborazione delle famiglie, ha creato una rete che potesse supportare, coinvolgere i ragazzi in attività di laboratorio con dei tutorial on line, utilizzando sistemi informatici quali videochiamate, Whatsapp ecc. Tutto ciò è stato accolto con entusiasmo e si è registrato immediatamente un’alta motivazione nel concludere il lavoro assegnato. I responsabili di laboratorio che hanno proposto i loro tutorial sono: Tiziana Procopio – Giovanna Spanò (laboratorio espressivo creativo), Rossana Scorzafava (laboratorio psicomotorio).
Con i tutor Anna Maria Paonessa, Stefano Scozzafava (Laboratorio di Coro e canto)si è realizzato un video con le performance canore dei ragazzi speciali accompagnati
da parenti o amici, sulle note di Marco Mengoni “Esseri umani” ; lavoro veramente
coinvolgente e commuovente. Il montaggio video è stato donato dal fotografo Alberto Paonessa .

Si spera che al termine di questa Pandemia si possa ritornare in sede all’Associazione per riprendere le attività, nonostante le difficoltà economiche che questo periodo ci ha apportato. Quindi riappropriarsi dei propri spazi e dando vita ai tanti progetti che sono in cantiere.

Per la notizia e il video clicca qui

Comments are closed.