Festa dell’Albero: bambini festanti hanno accolto due alberi a Magisano

La Festa degli Alberi del 21 novembre è proseguita la settimana successiva a Magisano, all’Istituto Comprensivo, in un clima di grande convivialità ed entusiasmo. Protagonisti i bambini delle varie classi della scuola dell’infanzia e primaria: con canti, poesie e lavori improntati al rispetto dell’ambiente, hanno dato lezione agli adulti, intervenuti per affidare alle loro cure amorevoli gli alberi che, per iniziativa del CSV di Catanzaro e delle associazioni, e con la collaborazione dell’amministrazione comunale di Magisano, saranno piantumati nella comunità presilana.

Al momento della consegna ufficiale, alla quale seguirà la piantumazione di un giuggiolo e di una garcinia in un’area destinata, il vicesindaco Francesco Alberto – affiancato dal presidente del consiglio comunale Antonio Torchia, dall’assessore Giusy Tozzo, ed alla presenza dell’agronoma Francesca Pulitanò – il presidente di “Vitambiente” Pietro Marino e Benedetta Garofalo in rappresentanza del CSV di Catanzaro, hanno rimarcato l’importanza dell’iniziativa alla classe gremita ma composta, rimettendo alla sensibilità dei bambini le ragioni che spingono, oggi come ieri, ad omaggiare gli alberi.

Ognuno, con un cartello addosso, ha infatti riportato in modo poetico le motivazioni che spingono a credere nella potenza degli alberi come “colonne del mondo” e difensori naturali dall’anidride carbonica. Ma l’albero è cultura, è attaccamento alle tradizioni, è ciò che più ci lega all’ambiente di cui facciamo parte. E nelle piccole comunità immerse nel verde, l’albero è predominante, perché alla sua ombra i bambini di allora sono divenuti gli anziani di oggi. Gli alberi misurano gli anni e il tempo che passa, e nelle piccole comunità, soprattutto montane, sono conosciuti uno ad uno.

La festa proseguirà a Zagarise, con la cerimonia di piantumazione fissata per il 5 dicembre.

 

Ufficio stampa CSV Catanzaro

 

 

Comments are closed.