Bando Fondo UNRRA 2019: ulteriore proroga della scadenza (scad. 30/08/2019 ore 12)

Il bando per la presentazione delle domande di contributo a valere sul Fondo Lire U.N.R.R.A. gestito dal ministero dell’Interno, è stato ulteriormente prorogato al 30 agosto 2019 ore 12, a seguito del seguente ulteriore chiarimento da parte del Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione ad integrazione all’avviso pubblico per l’anno 2019 – Prot. n. 4742 del 12 giugno 2019: “i proventi derivanti dalla gestione del patrimonio della Riserva ed ogni altra somma della Riserva stessa per euro 1.800.000,00 sono destinati con carattere prioritario a progetti socio-assistenziali ivi indicati aventi come destinatari cittadini italiani e i soggetti ad essi equiparati anche ai sensi dell’art. 41 del D.lgs. 25 luglio 1998, n. 286 – T.U. Immigrazione (stranieri titolari della carta di soggiorno o di permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno, nonché i minori iscritti nella loro carta di soggiorno o nel loro permesso di soggiorno).”

Per leggere la notizia della proroga clicca qui

I progetti socio-assistenziali non possono superare l’importo di 130 mila euro e devono essere diretti a fornire:

  1. interventi per la realizzazione o potenziamento di servizi socio-assistenziali in favore di minori, anziani e disabili;
  2. interventi per il recupero di soggetti che versano in situazione di dipendenza da sostanze alcoliche e/o stupefacenti.

Possono essere presentati da enti pubblici o da organismi privati dotati dei requisiti richiesti dall’avviso, e comunque attivi da almeno 5 anni nell’ambito inerente alla proposta progettuale presentata.

Ogni proponente può presentare un solo progetto. Una commissione valuterà in base ai criteri indicati nell’avviso pubblico i progetti, sui quali le prefetture territorialmente competenti devono esprimere un parere in merito alla validità della proposta e alla sua rispondenza alle esigenze locali e alle priorità indicate nella direttiva.

Le domande di contributo devono essere presentate esclusivamente on line registrandosi sul portale del fondounrra, muniti di un account di posta elettronica certificata (Pec) e firma digitale rilasciati da soggetti accreditati dall’Agid. Tutte le info sono contenute nell’Avviso e nel Manuale di registrazione on line.

Per scaricare la documentazione clicca qui

Comments are closed.