Progetto Amore e Natura

Progetto Amore e Natura

PAN


Area

Sanità e Socio Assistenza, Sport e Ricreazione, Filantropia e promozione del volontariato, Ambiente e Animali

Codice Fiscale

9707892079

L’associazione ONLUS PAN “Progetto Amore e Natura” è stata costituita e nasce, come ogni altra associazione simile, per poter continuare, in modo formale, a esprimere quello che da sempre, le persone che la creano, sentono nel cuore e hanno fatto nel sociale.
Si arriva cosi, a un certo punto, che per essere più efficiente, programmatici, per avere più aiuto esterno, collaborazione, si comprende che occorre e serve uno strumento più adeguato e formale come quello di costituire, creare un’associazione.
Nasce cosi PAN Progetto Amore e Natura…per poter aggregare più persone e forze al fine di essere sempre più vicino alla gente che a stento riesce a vivere. Cosi insieme al sociale, abbiamo unito l’ambiente, la natura; come associata fondamentale e generosa che può aiutarci e dare tanti elementi e risorse per aiutare. Natura a cui l’uomo, oltre che prendere, deve dare; è responsabile e la deve proteggere, tutelarla e valorizzarla.
La PAN, quindi sposa questi valori per dare esempi, insegnamenti e modelli di riferimento, dare supporto ai diritti civili in particolare modo a soggetti e collettività svantaggiati, prevenendo le situazioni di bisogno e di disaggio e migliorando la qualità della vita.

Attività

Attività principali breve riassunto per mese di calendario:

Giugno:
Progetto La Pan Crea Attività Vedi Articolo >>http://progettoamorenatura.altervista.org/creare-attivit%C3%A0.html;
Sopraluogo presso ilo sito di Uria proprietà Colao per verificare terreno e prendere i primi accordi.
Progetto 1000 Piantine di pomodori>>>http://progettoamorenatura.altervista.org/progetti.html
Questo progetto continuerà per i mesi di Luglio, Agosto e terminera nel mese di Settembre;
L’attività consisterà nel curare le piantine, raccogliere i pomodori e distribuirle alle famiglie.

Luglio:
Esposizione Mostra Lo prete Luciana

Agosto:
Collaborato con Emmaus a portare i bambini al mare.

Settembre:
Progetto Seminare per Raccogliere SpR Vedi Articolo >>>http://progettoamorenatura.altervista.org/seminiamo-per-raccogliere.html;
Messe a dimora 1200 piantine di varie verdure, Questo progetto continuerà per i mesi diSettembre, Ottobre e Dicembre. L’attività consisterà nel curare le piantine, raccogliere la verdura e distribuirle alle famiglie indigenti. Presentato Progetto al CSV Un volontario in ogni Famiglia. In attesa di essere convocati dal CSV e del premio di 1500€.

Collaborato con Emmaus a portare i bambini al mare.

Ottobre:
Messa in sicurezza la strada di Pellerano Vedi Articolo >>>http://progettoamorenatura.altervista.org/la-pan-ripara-la-strada.html
Chiesta la convenzione al Banco Alimentare per l’anno 2015 e fatto volontariato presso la loro sede a cz-sala da Settembre a
Dicembre e partecipato con i volontari PAN a Novembre alla colletta Nazionale.
Approccio con Caritas per collaborare nel progetto Policoro.
Messo a disposizione, per una mostra, il locale di via Poerio, 57 al associato Argirò.

Novembre:
Approccio con Caritas per collaborare nel progetto Policoro.
Proseguimento progetto La Pan crea Attività
Proseguimento Progetto Seminare per Raccogliere S. p. R.
Proseguimento messa in sicurezza la strada di Pellerano

Dicembre:
Progetto Natale in compagnia…per chi è solo Vedi Articolo >>>http://progettoamorenatura.
altervista.org/natale-in-compagnia.html
Assemblea generale, ordinaria e straordinari

In questa fase la PAN unendo il sociale e la natura ha potuto realizzare il progetto come 1000 piantine di pomodori per offrire anche ai giovani momenti e spazi di incontro e aggregazione, con caratteristiche tali da facilitare l’avvicinamento e il contatto diretto con la natura. Luoghi di accoglienza, condivisione di vita e di lavoro per non essere solo degli assistiti. Produrre da se tante cose che altrimenti dovrebbero essere acquistati. Innescando un circuito di produzione propria e ciclica tale da avere notevoli vantaggi economici e sociali. Progetto che si è realizzato da Maggio a Settembre dando a tante famiglie indigenti i suoi rossi frutti in qualità e quantità e tanti altri prodotti come: fichi, mele, more, nespole e ogni cosa che la mia campagna produceva.
Nello stesso mese di Settembre è iniziato il progetto Seminare per raccogliere per diffondere, soprattutto nei giovani, una cultura dimenticata, abbondonata… Quella della sana abitudine del coltivare, di mettere a dimora ogni giorno un seme, una piantina, nel senso lato, ampio della parola, restandogli fedeli. Il progetto, ancora in atto, mira a coltivare per raccogliere cose buone. Iniziando da una semplice e umile piantina, con il metodo semplice e naturale…cosi da poterci regalare quegli antichi sapori…che paragonandoli al modo di vivere dell’essere umano c’insegnano…come per le piantine…a coltivare buoni propositi, nuove idee e rapporti umani solidali e fraterni…capaci quindi di farci assaporare la serenità della nostra esistenza.
Questo progetto, ancora attivo, sta portando e porterà, nelle case dei nostri assistiti, tanta verdura che altrimenti potrebbe risultare un alimento solo desiderato e troppo costoso per tante famiglie.
Un’altra attività che la PAN sta portando avanti, attualmente è quasi alla fine, con i suoi volontari e i suoi mezzi…è la riparazione di una strada comunale di caraffa che altrimenti non potrebbe essere transitabile e porterebbe più povertà agli abitanti della zona che non avrebbero la possibilità di recarsi nei campi per coltivare e raccogliere i frutti del loro terreno.
Ancora in cantiere e in via di sviluppo è il progetto : ” Un volontario per ogni famiglia” presentato c/o il CSV di CZ e in attesa di essere finanziato, e l’altro più ambizioso: creare Attività per i giovani, In quanto PAN vuole aiutare a crescere, non è solo assistenzialista, ma vuole generare sviluppo e benessere sul territorio, creare solide e coerenti politiche sociali e di sviluppo economico. Volontariato, per la PAN, non è solo distribuire risorse per liberarsi del problema dei più indigenti…solo per poco tempo, senza risolvere il problema alla radice, ma intervenire anche con azioni propositive e di insegnamento. Creare attività e professionalità mirate e intelligenti, avviarle, assisterle per un primo periodo fino al loro definitivo decollo e autonomia. Ampiamente dettagliato nel sito dell’associazione al Link : http://progettoamorenatura.altervista.org/creare-attivit%C3%A0.html.
Vista l’esperienza del 2014, il furto subito e l’attuale situazione finanziaria ho elaborato insieme agli amici del comitato direttivo il seguente programma per l’anno 2015:
-Creare dei gruppi di acquisto, che investe insieme a noi sull’acquisto delle piantine e poter decidere anche cosa si deve coltivare. Coinvolgere, quindi, la comunità attivamente nella gestione della produzione, cercando d’inserire sempre di più giovani alla cultura del volontariato. Il presidente Ricciardi, intervenendo, comunica all’assemblea che questo progetto potrebbe essere condiviso da altre associazione col le quali è già in contatto.

-Creare dei mercatini interni all’associazione per dare la possibilità ad ogni socio di partecipare direttamente per poter offrire alla comunità i propri lavori nati dalla sua arte ed estro. Dare quindi a tutti la possibilità di crescere, confrontarsi e mettere in discussione le proprie capacità.

Progetto di allevamento trote per il consumo esclusivo degli associati più bisognosi. Il presidente Ricciardi, intervenendo, comunica all’assemblea che è già in costruzione una piccola diga, per la raccolta delle acque e per alimentare le vasche che ospiteranno le trote;
Progetto Miele mettere delle arnie in campagna cosi per il consumo esclusivo degli associati più bisognosi;

Progetto riscaldamento a etanolo, creando dei facili caminetti artigianali e utilizzando la biomassa, abbondante in campagna, per la eventuale produzione del combustibile in questione. Il progetto consentirebbe il riscaldamento ambientale per le famiglie più indigenti a costo zero; favorendo una suggestiva visione della calda fiamma. Il presidente Ricciardi, intervenendo, fa la premessa sulla legalità della produzione, puntualizzando che per questo punto occorre documentarsi;

Progetto costruzione di una serra in campagna al fine di: mettere direttamente i semi e poi ripiantare, a dimora, le piantine. Poter coltivare , quindi ortaggi e verdura fuori stagione al fine sempre di favorire gli associati e i più bisognosi.

Progetto una banche dei semi al fine di recuperare i semi antichi che tanti contadini fanno ruotare da generazioni per avere la genuinità dei prodotti e poter eliminare i costi delle piantine;
Il Presidente Ricciardi chiede che venga messo a verbale quanto segue: “Se osservate bene tutti questi progetti per l’anno che verrà, potete notare che la loro fattibilità, esecuzione dipende solamente da tutti noi, dal nostro lavoro diretto…nel senso che non occorrono capitali, ma solo la nostra presenza. Progetti quindi esaminati e condizionati dalla nostra situazione economica, dal bilancio e in definitiva dalla impossibilità di avere risorse finanziarie “.

Attività, iniziative, progetti realizzati attività non istituzionali
1000 piantine di pomodori per i poveri
La PAN crea attività
Seminiamo per raccogliere
Un natale in compagnia
Un un volontario in ogni famiglia
Progetto oasi fauna e flora

Eventuali
Un passo indietro per cambiare il mondo

Iscritta al Reg. del Volontariato

Si

Indirizzo

  • Indirizzo:Contrada Pellarano
  • Citta’:Caraffa di Catanzaro
  • Provincia:Catanzaro
  • Paese:Italia

Contatti

Contatto

Stanislao Ricciardi – Presidente