Anche per il 2020 la Fondazione Zancan istituisce il Premio per l’innovazione nell’economia sociale

Anche per l’anno 2020 la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e la Fondazione Emanuela Zancan, con il sostegno di Intesa Sanpaolo, ripropongono il “Premio Angelo Ferro per l’innovazione nell’economia sociale“, in memoria di Angelo Ferro, scomparso il 13 marzo 2016, che è stato un importante imprenditore, docente e filantropo padovano.

Il Premio, dell’importo di 20.000 euro, è così ripartito: un premio in denaro di 10.000 euro sarà assegnato all’ente vincitore che abbia dato un contributo significativo allo sviluppo dell’economia sociale, in qualsiasi campo di attività, introducendo servizi o processi innovativi. A ciascuno degli altri quattro finalisti sarà assegnato un premio di 2.500 euro.

Il Premio intende valorizzare l’innovazione dell’economia sociale che è articolata in termini di soluzioni capaci di intercettare nuovi bisogni sociali. I risultati dell’innovazione possono caratterizzarsi in: miglioramento e ripensamento di servizi, processi e modelli per rispondere in modo più efficace ed efficiente ai bisogni sociali; riduzione della frammentazione (istituzionale e territoriale) e ricomposizione di interventi e risorse; superamento dell’appiattimento dei servizi sulle prestazioni attraverso l’attivazione di risposte flessibili, personalizzate e multidimensionali; attivazione di nuove forme di socialità e mutualità; migliore prevenzione del disagio sociale; maggiore inclusione sociale; attivazione di nuove forme di restituzione alla comunità dei benefici ottenuti.

Nelle prime 3 edizioni hanno partecipato circa 500 realtà del terzo settore in Italia.

La scadenza per presentare le domande è il 16 marzo 2020.

Per tutte le informazioni è stato attivato il sito: www.premioangeloferro.it e la mail: premioinnovazione@fondazionezancan.it

Comments are closed.