Aipd: l’inclusione parte anche dalla moda

Abiti meravigliosi, gioielli da sogno, modelli e stilisti internazionali e personaggi da copertina: tutti questi elementi hanno decretato il successo de #LaModaNonHaBarriere, la manifestazione promossa dalla sezione di Catanzaro dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), in collaborazione con Hyper-room, show room milanese da sempre impegnato in iniziative di solidarietà.

Le vere protagoniste, in effetti, oltre ai capi d’alta moda, sono state le ragazze con sindrome down dell’Aipd che hanno sfilato con naturalezza accanto a coloro che fanno i top model per professione.

Il mondo della moda ha abbracciato quello dell’inclusione sociale e l’effetto è stato entusiasmante.

Fortissimo il coinvolgimento da parte del pubblico che ha partecipato numeroso all’evento in una Galleria Mancuso che, grazie a #LaModaNonHaBarriere, è tornata a vivere e si è dimostrata una location perfetta per tali iniziative.

Grande successo per la raccolta fondi lanciata dall’Associazione Italiana Persone Down di Catanzaro per sostenere il progetto “Scuole Calcio Insuperabili Reset Academy”, per l’apertura della prima Scuola Calcio Insuperabili.

“Siamo molto soddisfatte – dichiarano le coordinatrici dell’evento dello studio Archité, Giovanna Famularo, Raffaella Calfa, e Giusi Agostino – L’apertura dell’Academy calabrese vedrà l’avvicinamento alla pratica del calcio per 35 ragazzi con disabilità cognitiva, relazionale, sensoriale, comportamentale, fisica e motoria. In poco tempo è stato raggiunto il traguardo prefissato e, per questa ragione, la Fondazione Vodafone Italia raddoppierà il contributo.”

“Siamo disarmate – aggiungono – per la disponibilità e ensibilità riscontrata da parte di tutti i soggetti, pubblici e privati, coinvolti. Siamo riuscite a porre l’attenzione sull’inclusione sociale, quale importante elemento di propulsione per lo sviluppo individuale e sociale.”

All’evento è intervenuta la giornalista, scrittrice e conduttrice Silvana Giacobini che ha evidenziato la sua gioia di tornare in Calabria, terra di origine del padre: “Vorrei che questa regione fosse apprezzata sempre più per le sue eccezionali bellezze.  Non potevo non sposare un evento di tale spessore che ha proposto una moda inclusiva e non selettiva”.

La sfilata è stata curata dal visual designer Valerio Costantino. Tra i modelli presenti anche il top model Matteo Finiello, gettonatissimo nelle passerelle di Dolce & Gabbana.

Hanno sfilato gli abiti da sogno degli stilisti Martin Alvarez e Carmine De Santis.

Presentata anche la collezione autunno-inverno 2019-2020 di brand d’eccellenza come Baleani Sartorie Italiane, Pennetta Luxury e Wire, con la presenza dell’orafo calabrese G.B. Spadafora che ha impreziosito la sfilata con i suoi gioielli.

La serata è stata condotta dall’effervescente Anja J di Fashion Tv.

Ad occuparsi del backstage sono stati gli studenti dell’I.T.A.S. “B. Chimirri” – indirizzo abbigliamento, moda, accessori e calzature- con la supervisione del professor Daniele Pecoraro.

Per la notizia clicca qui

Comments are closed.