Banca del Tempo: una forma intelligente di mutuo-aiuto e di assistenza PDF Stampa E-mail
Mercoledì 18 Giugno 2008 11:48

Nonostante l'appalto del servizio della Banca del Tempo - che l'assessorato alle Politiche Sociali aveva assegnato a "Il Mantello"- sia giunto a termine nel mese di aprile scorso, il lavoro finora svolto non andrà infatti perduto, avendo trovato approvazione, con il Bando delle Idee 2007, dal Centro Servizi al Volontariato: "Il corso di formazione per volontari della Banca del Tempo, che avrà inizio il prossimo 23 giugno, si inserisce all'interno della programmazione dell'attività del Csv, e permette di dare seguito ad un'esperienza che ha già mostrato di avere una ricaduta positiva sul territorio" è stato il commento del direttore del CSV Stefano Morena. Ed a conferma della necessità di adoperarsi per rendere concreta la sinergia tra CSV e assessorato, al fine di far crescere il mondo dell'associazionismo e, così, di ottenere i risultati sperati in un contesto difficile come quello catanzarese, e più che mai bisognoso di volontari sensibili e formati, è infine intervenuta Caterina Salerno: "Per far "decollare" la Banca del Tempo c'è bisogno di risorse - ha dichiarato il presidente del CSV - L'impegno gratuito dei volontari, che il CSV si impegna a formare, dev'essere infatti supportato da un sostegno anche di natura economica, e che solo la sinergia tra gli enti preposti può garantire. Ed è per questo motivo che rivolgo all'assessorato l'invito ad avvalersi dell'apporto del CSV".

Come ha avuto modo di chiarire la psicologa Loredana Calascibetta, responsabile dell'Area "Terza Età" in seno all'Assessorato, la Banca del Tempo non è più soltanto "over 65". Chiunque voglia impiegare il proprio tempo a servizio degli altri per sentirsi più utile ed anche meno solo, è infatti libero di rivolgersi alla sede de "Il Mantello" ed ai centri sociali cittadini per mettersi in "lista". C'è anche chi ha pensato bene di dare un senso alla propria giornata mettendo in piedi un gruppo rock di Banca del Tempo. E con il supporto della tutor Rosalba Pellecchia, della coordinatrice Angela Critelli, della segretaria Enza Severino e dei vari collaboratori dell'associazione "Il Mantello", la Banca del Tempo avrà anche i suoi volontari formati dopo venti ore ripartite in cinque giorni di lezione.

Nel corso dei cinque giorni di seminario, che si terranno dal 23 al 27 giugno presso il Centro di Aggregazione Giovanile di via Fontana Vecchia, i relatori Fiora Cappa (presidente della BdT di Gallarate e componente del direttivo del Coordinamento nazionale delle Banche del Tempo) e il pedagogista e saggista Paolo Coluccia risponderanno alle domande riguardanti le motivazioni legate alla Banca del Tempo, mentre il sociologo presso l'Unità Operativa dei Servizi Sociali del distretto n.2 dell'Asl di Catanzaro Franco Caccia suggerirà come proporre la Banca del Tempo nel contesto cittadino. Ad alfabetizzare i corsisti per l'uso di un software gestionale specifico, il "Timekeeper", ci penseranno Luciano Ventura e Mario Rizzo, mentre Elisa Iorianni testimonierà la sua esperienza vissuta all'interno del Coordinamento delle Banche del Tempo di Milano.

Benedetta Garofalo

Pubblicato su "il Domani" di mercoledì 18 giugno '08 

 
consulenza
5x1000
AAA Volontari cercasi