Questo sito usa i cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Le info sulla tua navigazione sono condivise con queste terze parti. Navigando nel blog accetti l'uso dei cookie.

colletta immagine2017Sabato 25 novembre si svolgerà in tutta Italia la ventunesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. L'iniziativa, promossa dalla Fondazione Banco Alimentare, gode dell'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica ed é resa possibile grazie alla collaborazione dell'Esercito Italiano e alla partecipazione di decine di migliaia di volontari aderenti anche all'Associazione Nazionale Alpini, alla Società San Vincenzo De Paoli, alla Compagnia delle Opere Sociali. La straordinaria importanza sociale della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è stata sottolineata, quest'anno, dal cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale italiana che, in un video messaggio personale, ha ricordato l'impegno della Chiesa e di papa Francesco nella lotta quotidiana alla povertà.

"E' molto importante l'opera svolta tutto l'anno dal Banco Alimentare e va incoraggiata in ogni modo – afferma il cardinale Bassetti nel video messaggio - perché permette di recuperare l'eccedenza di cibo che viene poi donata alle persone in difficoltà. La Colletta Alimentare del 25 novembre è un gesto di giustizia sociale e fa sempre più piacere vedere che diventa anche un gesto di grande coinvolgimento popolare a cui partecipa gente di ogni età, di ogni condizione, di ogni religione. Il segreto del successo è racchiuso nella proposta stessa: in un fatto semplice e famigliare come il fare la spesa al supermercato c'è la possibilità, con un piccolo sacrificio personale, di aiutare concretamente milioni di poveri. Chiedo di partecipare fino in fondo a questa iniziativa, perché oltre ad aiutare i più poveri donando parte della vostra spesa potrete prendere coscienza in modo concreto di quanto la carità cambi anche il cuore di chi la fa, come ci ricorda spesso papa Francesco. Quest'anno poi c'è un fatto significativo: la Colletta Alimentare, il 25 novembre, avviene pochi giorni dopo quella giornata così importante che il Santo Padre ha voluto proclamare, la Giornata del Povero: avere collegato la Colletta ad una giornata così significativa per tutta la Chiesa mi sembra davvero un gesto profetico e importante che ci ricorda come la prima delle opere di misericordia sia "dar da mangiare agli affamati".
Dell'importante evento, come ogni anno, la Calabria sarà orgogliosa protagonista, impegnando oltre 4.000 volontari che, sparsi in più di 557 punti vendita nell'intero territorio regionale, inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione da distribuire, poi, ai circa 601 enti socio-assistenziali accreditati al Banco al fine di sostenere le 114.339 persone calabresi bisognose che ne fanno richiesta. L'iniziativa, nella nostra regione, sarà anticipata da una serie di manifestazioni in quattro province calabresi, che serviranno a presentare alla stampa la 21а giornata nazionale della colletta alimentare, ma soprattutto saranno volano per accrescere ulteriormente la sensibilità alla donazione di quanti, più fortunati di altri, possono contribuire ad alleviare il disagio, in vertiginoso aumento, di tantissime famiglie che fanno fatica a mettere insieme il pranzo con la cena e spesso, purtroppo, non ci riescono.

Bookmakers bonuses with gbetting.co.uk website.